Cani

Cucce per il parto per cani, quando servono e come sceglierle

Come gestire il parto del tuo cane da compagnia? Chi non si è mai trovato a dover affrontare questa esperienza è normale che si senta spaesato e spaventato. Tuttavia quando si presenta l’occasione basta avere gli strumenti giusti per aiutare se stessi e soprattutto il nostro caro animale da compagnia. Lo strumento più adatto a queste esigenze è la cuccia per il parto, realizzata seguendo una serie di accorgimenti tali da favorire un’esperienza tranquilla e sicura.

cucce partoScegliere la giusta cuccia per parto per cani

Come scegliere una cuccia per il parto per cani in modo oculato? Anzitutto bisogna sapere che questo tipo di cuccia deve essere un luogo riparato ossia che faccia sentire la cagna e i suoi cuccioli protetti e al sicuro. Tipicamente queste cucce sono quindi piuttosto alte o perlomeno presentano delle pareti di una certa altezza, per garantire una separazione sufficiente con l’ambiente esterno. Le cucce per il parto infatti devono diventare dei luoghi tranquilli, che attenuino lo stress dell’animale e gli consentano di risposarsi dopo il travaglio, nonché di godere della felice compagnia dei suoi nuovi cuccioli. Un aspetto da prendere subito in considerazione quando ci si orienta verso l’acquisto di un oggetto di questo tipo sono le dimensioni, che devono sempre rispettare quelle dell’animale. Se quando si sceglie una cuccia per cani non si deve badare a spese ma certamente valutare che le dimensioni siano giuste per la stazza dell’animale, quando si cerca una cuccia per il parto questo fattore diventa ancora più importante. L’animale non solo dovrà avere spazio sufficiente per sé ma anche e soprattutto per i suoi piccoli, che nel contempo dovranno giacere in un ambiente non troppo spazioso al fine di evitare che si allontanino troppo dalla madre.

Il giusto compromesso è esito di un calcolo semplice: basandosi sulle dimensioni del proprio cane si sceglierà una cuccia che gli consenta di muoversi liberamente al suo interno, in modo che quando partorirà avrà la possibilità di rimanere comodo al suo interno nonostante la presenza dei nuovi arrivati.

recinto nurseryCaratteristiche della cuccia per parto

Le cucce da parto devono dunque essere grandi a sufficienza e poi naturalmente realizzate attraverso materiali di qualità, che le rendano robuste e resistenti. Una cuccia per il parto deve essere durevole, ossia diventare un investimento per il futuro oppure prestarsi ad essere rivenduta quando non servirà più. Meglio quindi scegliere delle cucce da parto resistenti, pensate per resistere a urti e morsi, visto che i cuccioli crescendo potrebbero giocarci e quindi metterla alla prova. In ogni caso, dopo aver acquistato una cuccia da parto di qualità è consigliabile inserire al suo interno un cuscino o una coperta che la cagna tende a usare, in modo da rendere più familiare la nuova cuccia e da preparare per i cuccioli un luogo accogliente e impregnato dell’odore della madre. Un altro consiglio da valutare è quello di riscaldare la cuccia da parto in cui staranno i cani, in modo da creare un ambiente confortevole e capace di favorire l’ambientazione di creature delicate e fragili come i cagnolini appena nati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *