Conigli

ABC della cura del coniglio domestico

Sempre più persone scelgono di adottare un coniglio come animale domestico, a volte con la convinzione che l’impegno che richiedono sia minore rispetto a un cane o a un gatto. L’impegno richiesto è solo diverso, ma anche loro come cani, gatti e anche galline amano la nostra compagnia e hanno bisogno di spazi e cure ad hoc. Quali sono quindi le cure di cui necessitano questi adorabili batuffoli di pelo? Di che spazi hanno bisogno? Quale dieta devono seguire? Niente paura, Cucciolotta è pronta a darvi una mano.

cucciolotta-RabbyAvere un coniglio come compagno di stanza

Per la gioia di chi vive in città, un coniglio si adatta molto bene alla vita d’appartamento. Avrà certamente bisogno di una gabbietta dove dormire e passare il tempo quando i suoi umani non sono in casa, ma ricordatevi di prenderne una adatta alla sua taglia perché spazi troppo piccoli possono provocare ansia. Molte associazioni animaliste consigliano uno spazio minimo di quattro metri quadrati a coniglio e altre addirittura di adibire una stanza solo a lui. Chiaramente non è possibile in tutte le case, ma un buon compromesso è lasciarlo libero di girare per l’appartamento quando gli umani possono fargli compagnia e metterlo nello spazio a lui adibito durante la notte. Cucciolotta propone per lo scopo una casetta in diverse dimensioni ideale per conigli di piccola e media taglia, da poter usare sia all’interno che all’esterno, sul balcone o una terrazza. Se dovessimo scegliere questi luoghi per il nostro coniglietto, ricordiamoci di posizionare il suo rifugio in un angolo dove non batta il sole e che sia ben ventilato: questi animali soffrono molto il caldo. Altri elementi fondamentali dello spazio del nostro batuffolo sono la lettiera (da pulire quotidianamente e riempire con prodotti specifici per i conigli), l’abbeveratoio da almeno mezzo litro e una ciotola per il cibo (mangime, fieno, frutta e verdura).

Recinto-outdoorLa tana del BianConiglio nel nostro giardino

Se abbiamo un giardino il primo pensiero probabilmente sarà di mettere lì la casa del nostro coniglio, ma dobbiamo ricordarci che si tratta di un animale domestico delicato e sul menù di molti predatori. Se non siamo allevatori esperti o abbiamo gabbie per esterno, la scelta migliore è quella di tenerlo in casa per allungargli la vita ed evitarci un dispiacere. Detto ciò, i conigli sono animali molto attivi e amanti del movimento, avere la possibilità di passare del tempo in giardino lo renderà molto felice. Il consiglio dei veterinari è di lasciarlo uscire dal suo recinto per interno almeno due volte al giorno.

Se abbiamo timore che scappi o che vada a rosicchiare qualche pianta utilizziamo un recinto da esterno, staremo più sereni e sapremo sempre dove trovare il nostro animaletto. Possiamo anche adibire questo recinto a parco giochi costruendo noi stessi strutture come tunnel e scalette con cui possa interagire o comprando giocattoli adattati a lui in un negozio di animali. Un altro elemento che i conigli amano e di cui hanno bisogno è un pezzo di legno non trattato su cui possano farsi denti. Questi infatti crescono tutta la vita e il motivo per cui pesti batuffoli rosicchiano tutto quello che trovano a portata è appunto limarli e far sì che non gli creino problemi di masticazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *