Polli e Galline

Allevare diverse specie avicole nel pollaio: è possibile?

Quando si decide di allevare delle galline ovaiole ci si può far prendere la mano. Se l’esperienza infatti risulta positiva è facile arrivare a pensare di aggiungere al proprio allevamento anche altre specie avicole, da tenere insieme. Quando però si decide di optare per questa soluzione bisogna tener presente che animali diversi hanno esigenze diverse e possono quindi richiedere un grado di attenzione maggiore.

Allevare specie avicole diverse: è possibile

Un tempo era piuttosto frequente vedere aie popolate da specie avicole diverse, come galline, anatre e oche. Si trattava di un’abitudine favorita dalla possibilità di godere di ampi spazi aperti, in cui i vari animali potevano trovare il nutrimento più adatto a loro scorrazzando all’esterno. Oggi, quando si decide di avviare un allevamento privato, potenzialmente anche nel proprio giardino, si fa i conti con spazi molto più ridotti che costringono quindi gli animali a vivere a stretto contatto tra loro e spesso ciò non è positivo. O meglio, è una scelta possibilmente foriera di problemi perché specie diverse richiedono attenzioni diverse.

Partiamo dal presupposto che nelle aie di un tempo gli animali erano abituati a vivere insieme, mentre oggi chi desidera dotarsi di un proprio piccolo allevamento si vede costretto a far convivere specie avicole che verosimilmente non lo sono più. Per questo è consigliabile scegliere animali che abbiano più o meno la stessa età, in modo da minimizzare le occasioni di scontro, che inevitabilmente si creeranno. Nel tempo infatti si stabilirà una gerarchia precisa, che regolerà la vita in comune nel pollaio. Inoltre dovrà essere vostra cura allevare insieme specie di dimensioni simili, in modo che quelle più grandi non si impongano sulle più piccole, rubando loro cibo.

pollaio gallineIl giusto pollaio per allevare specie avicole differenti

Sarà poi indispensabile dotarsi di un pollaio specifico per queste esigenze, ossia un pollaio pensato per la convivenza di specie avicole diverse e non solamente per le galline. Infatti sarà indispensabile calcolare attentamente il numero di ricoveri per la notte e quello delle mangiatoie, per le quali vi consigliamo di metterne più del dovuto in modo che anche gli animali più piccoli riescano effettivamente a nutrirsi. Va da sé che un pollaio misto, ossia una struttura ideata appositamente per accogliere più specie avicole, è strutturato in modo da disporre di una notevole quantità di spazio al suo interno, proprio per garantire un riposo confortevole a tutti i suoi ospiti.

In generale, seguire il principio dell’eccesso, ossia aumentare il numero dei servizi di base o lo spazio a disposizione rispetto al dovuto. Ciò assicurerà una migliore qualità della vita agli animali e contribuirà a proteggere il benessere delle galline e degli esemplari più minuti. Inoltre quando si opta per un allevamento misto bisogna accettare il fatto che gli animali si uniranno tra loro, perciò chi ha intenzione di tenere separate le specie dovrà separare anche il giardino stesso, con delle recinzioni e facendo riposare gli animali in pollai specifici per ogni specie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *