Polli e Galline

I predatori delle galline: chi sono e come proteggersi

Quando si decide di allevare delle galline ovaiole o galline da compagnia bisogna necessariamente porsi il problema della loro sicurezza. Non vogliamo rischiare di perdere i nostri preziosi animali, perciò è indispensabile attrezzarsi al fine di garantire loro la protezione di cui hanno bisogno. Ma da cosa bisogna proteggere le galline?

Predatori di galline: lupi e volpi

Le galline sono animali fragili, delicati, le cui condizioni di salute vanno costantemente tutelate in modo da garantire loro una vita lunga e serena. Per questo è importante tenere il pollaio pulito, al fine di evitare occasioni di infezione che possono portare anche alla loro morte. Una volta acquistato un buon pollaio moderno, facile da smontare e quindi semplice da tenere pulito, bisogna porsi il problema degli altri pericoli che affronta una gallina quotidianamente: i predatori. Principale rischio al benessere delle nostre amiche piumate sono infatti gli animali selvatici, che si fanno vedere poco ma nel momento giusto per mettere a repentaglio la pace del nostro pollaio.

Quali animali bisogna temere di più? Dipende da dove si vive. In località di montagna i principali predatori di galline e altri animali da allevamento, sono volpi e lupi. Si tratta di animali selvatici molto aggressivi, che vivono nell’ombra durante il giorno e tendono ad attaccare di notte, quando l’uomo non è nei paraggi. Va detto però che se per caso si ha la sfortuna di trovarsi ne posto sbagliato al momento sbagliato, un lupo selvatico non si farà scrupoli ad attaccare l’uomo oltre alla gallina. Dunque è indispensabile proteggersi da questi potenziali pericoli, rendendo difficoltosa e o quantomeno impossibile la penetrazione delle bestie selvatiche all’interno del proprio cortile. Utilizzare una recinzione è un buon modo per delimitare un’area di interesse, ma è sicuramente un’azione insufficiente: una volta rotta o scavalcata i predatori potrebbero banchettare tranquillamente e senza disturbo. Diventa allora fondamentale usare in sinergia recinti, staccionate, recinzioni e soprattutto un ottimo pollaio.

polly gothiqueUn buon pollaio protegge le galline dai predatori

Altri predatori da cui guardarsi sono martore, donnole e faine, che si nutrono sia delle galline sia dei pulcini e delle uova. Per tenerle alla larga e neutralizzare i loro attacchi bisogna scegliere un pollaio ben strutturato, solido e composto quindi da materiali di qualità. Un pollaio in plastica è leggero e verrebbe facilmente scoperchiato da un animale selvatico possente. Bisogna quindi prediligere pollai pesanti, che proteggano con efficacia le galline all’interno. Un altro aspetto da considerare è rappresentato dalla porta del pollaio, il cui accesso deve essere necessariamente negato a chicchessia. In questo senso, per evitare che una dimenticanza nuoccia al nostro interno investimento, è bene utilizzare porte a sistemi autobloccanti, che dopo una certa ora si chiudono automaticamente e tengono al sicuro le galline.

In generale però è importante avere un pollaio per le proprie galline, poiché le gabbie, molto usate in passato, non danno alcun tipo di protezione agli animali e sono la cosa più semplice da sfondare quando si tratta di predatori esterni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *