Polli e Galline

Recinti per galline, qualche consiglio per costruirli

 

Dopo aver acquistato il pollaio, è il momento di creare il recinto, che permetterà alle galline di razzolare a terra. Un’area con un po’ di vegetazione è preferibile rispetto ad un’area completamente spoglia, la vegetazione permette infatti alle galline di ripararsi in particolare durante le giornate più calde. Ricorda infatti che le galline più che il freddo, temono in particolare il caldo.

Un’altra considerazione da fare riguarda le dimensioni. Premesso che le galline sono animali abbastanza rustici e si adattano facilmente in molti ambienti e condizioni, un recinto che dia alle galline la possibilità di muoversi liberamente e senza un grande affollamento è sicuramente da preferire rispetto ad uno spazio ristretto nel quale le galline fanno fatica a muoversi.

casetta galline pollyCaratteristiche del recinto delle tue galline

Per quanto riguarda la dimensioni del recinto, come detto in precedenza più spazio viene dato alle galline e meglio è. Un metro quadrato è il minimo indispensabile per una gallina, ma 2-3 metri quadrati sono misure più consone. Molti allevatori e piccoli appassionati lasciano anche più spazio, e si tratta sicuramente di un’idea da tenere in considerazione.

La sicurezza è un altro aspetto fondamentale da tenere presente. Immagina di aver comprato il pollaio, aver introdotto le galline, aver costruito un recinto ampio per permettere loro di razzolare, aver raccolto le prime uova e poi, improvvisamente, una volpe o una faina riescono ad entrare nel recinto e uccidere tutte le tue galline. Una situazione che vuoi sicuramente evitare. Assicurati quindi che il recinto sia in totale sicurezza, sia all’altezza del terreno (volpi, faine, donnole, cani randagi e ratti) che dal cielo (falchetti, gufi, poiane, corvi, cornacchie e gazze). Bisogna evitare che anche uccelli come passeri e piccioni possano accedere al recinto, in questo modo non verrà mangiato il cibo destinato alle galline e si ridurranno le probabilità di contagi con uccelli portatori di malattie.

Tieni presente poi che è necessario pulire il recinto, in particolare quando il numero di galline è alto e non si è presenza quindi di soli 2-3 esemplari. La pulizia deve essere agevole anche per te, devi riuscire ad arrivare in tutte le aree del recinto per evitare che in poco tempo si formino aree molto sporche con tutto ciò che ne consegue.

Infine bisogna predisporre un riparo, fuori dal pollaio ma dentro al recinto, in questo modo le galline potranno evitare ad esempio di bagnarsi ma allo stesso tempo potranno stare all’aria aperta. Il riparo servirà anche per proteggerle dal sole.

Il fondo del recinto può essere costituito da qualche centimetro di ghiaia oppure da un fondo in paglia. Entrambe le soluzioni permettono di evitare, in particolare durante l’inverno, un facile drenaggio dei liquidi e delle feci.

casetta polly farmChe accessori devono essere presenti all’interno di un recinto per le galline?

Vanno predisposte delle aree in cui sia possibile nutrirsi, possibilmente distanziate l’una dall’altra in modo che le galline dominanti non disturbino le altre galline. L’utilizzo delle mangiatoie anti-spreco è la soluzione migliore, permettono un risparmio sui costi del mangime e permettono anche di evitare che il cibo venga sparso un po’ ovunque.

Vanno introdotte poi alcune aree dove le galline possano abbeverarsi, e anche in questo caso la soluzione migliore è distanziarle.

Deve essere poi presente la paglia all’interno della zona dove le galline depongono le uova.

Fortunatamente le galline sono animali facilmente adattabili e di poche pretese, quindi ulteriori accessori possono essere inseriti ma non sono obbligatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *